REGOLAMENTO DISCIPLINARE STUDENTI A.S. 2019-20


giovedì, 19 settembre 2019

Inserito da Cristiano Carmela

REGOLAMENTO DI DISCIPLINA ALUNNI a.s. 2019-20

(Norme di attuazione per gli studenti del Regolamento di Disciplina

approvato dal Consiglio d’Istituto con delibera n. 47 del 23.11.2016)

Delibera del Collegio dei docenti del 3 settembre 2019

Premessa

I provvedimenti disciplinari hanno finalità educativa, tendono a salvaguardare il benessere e la sicurezza di ogni studente. Tendono anche al rafforzamento del senso di responsabilità, al ripristino di rapporti corretti all’interno della comunità scolastica nonché al recupero dello studente anche attraverso attività di natura sociale, culturale e, in generale, a vantaggio della comunità scolastica.

La responsabilità disciplinare è personale. Nessuno può essere sottoposto a sanzioni senza essere stato prima invitato ad esporre le proprie ragioni. Nessuna infrazione connessa al comportamento può influire sulla valutazione del profitto. In nessun caso può essere sanzionata, né direttamente né indirettamente, la libera espressione di opinioni correttamente manifestate e non lesive dell’altrui personalità. Le sanzioni sono proporzionate all’infrazione e ispirate, per quanto possibile, al principio della riparazione del danno. Inoltre, avendo una finalità educativa, esse devono tenere conto della situazione personale dello studente, della gravità del comportamento e delle conseguenze che da esso derivano.

Diritti degli studenti

Gli studenti hanno diritto a un ambiente scolastico sicuro, salutare e ordinato, un ambiente scolastico che sia giusto nei confronti di tutti loro, nel quale essi possano esprimere e sviluppare la loro personalità, parlare liberamente senza per questo ferire, offendere, intimidire gli altri o interferire con le normali attività scolastiche.

Doveri

Mostrare rispetto per se stessi frequentando la scuola ogni giorno (a meno che non ci sia un buon motivo per l’assenza), essendo in classe in orario, non più tardi delle ore 8.00, preparati a imparare, lavorando al meglio delle loro capacità in tutte le discipline e attività scolastiche, sforzandosi di raggiungere il massimo consentito dalla proprie potenzialità. Mostrare rispetto per i propri insegnanti seguendone le indicazioni, chiedendo il permesso di lasciare l’aula, usando parole educate, alzando la mano e aspettando di essere chiamati per intervenire in un dialogo o in una discussione.

Mostrare rispetto per gli altri studenti avendo cura di non ferire i sentimenti altrui.

Mostrare rispetto per tutto il personale che opera nella scuola.

Codice di comportamento

- Rispettare il Dirigente Scolastico, i docenti, tutto il personale della scuola e i compagni.

  (Continue NOTE disciplinari, soprattutto se ravvicinate nel tempo, possono portare alla SOSPENSIONE,

   qualora il C.d.C., a seconda della situazione, lo ritenesse opportuno );

- Rispettare i docenti che svolgono supplenze. (Le note disciplinari, in caso di supplenza, possono assumere

   un peso maggiore)

- Rispettare le norme contenute nei regolamenti scolastici e quelle stabilite con gli insegnanti per le singole

  classi;

- Frequentare regolarmente le lezioni, le attività didattiche, disciplinari e opzionali scelte;

- Prestare attenzione durante le lezioni e favorirne lo svolgimento con la partecipazione attiva ed evitando i

   disturbi;

- Svolgere regolarmente ed in modo accurato il lavoro scolastico sia in classe sia a casa;

- Avere sempre con sé tutto il materiale occorrente per le lezioni;

- Essere puntuali.(Frequenti e significativi ritardi non giustificati, soprattutto se ravvicinati nel tempo, possono portare

   alla NOTA disciplinare, a maggior ragione se l'alunno non tiene un comportamento corretto nella zona d'attesa)

- Non usare a scuola telefoni cellulari, apparecchi di altro genere o altri oggetti che distraggano e disturbino

   le lezioni (è previsto il ritiro immediato e la riconsegna ai genitori);

- Non portare a scuola oggetti pericolosi, per sé e per gli altri, o di valore;

- Far leggere e firmare tempestivamente ai genitori le comunicazioni della scuola compresi i voti e le note sul

  comportamento;

- Utilizzare con cura e mantenere integro il materiale didattico e gli arredi di cui si usufruisce;

- Mantenere ordinati i locali della scuola collaborando con il personale;

- Avere un abbigliamento decoroso e consono all’ambiente scolastico;

- Usare un linguaggio corretto e rispettoso;

- Non effettuare videoriprese o fotografie se non espressamente autorizzate dai docenti.

  (Se un dispositivo viene acceso e usato per visualizzazione/controllo è previsto il ritiro dell'oggetto e la nota disciplinare. Utilizzarlo per svolgere funzioni ad alto rischio (video, foto, chat, registrazioni) può portare direttamente alla sospensione).

MANCANZE DISCIPLINARI, SANZIONI E COMPETENZE

    N.

MANCANZE DISCIPLINARI

SANZIONI IN ORDINE CRESCENTE

COMPETENZA

    1.

Negligenza nel rispetto dei doveri

dello studente

1) mancanza di materiale scolastico;

2) mancanza della firma sulle comunicazioni

3) assenze e ritardi non giustificati;

-Richiamo verbale

-Richiamo scritto sul diario dello studente

-NOTA disciplinare sul registro elettronico di classe e sul diario

personale dello studente, in caso di frequenti e significativi ritardi non giustificati, soprattutto se ravvicinati nel tempo.

-Comunicazione a coord. CdC/ DS

Docente

    2.

Comportamento che ostacoli lo svolgimento dell’attività didattica

-Richiamo verbale

-NOTA disciplinare sul registro elettronico di classe e sul diario

  personale dello studente

-Allontanamento dell'alunno dalla classe per condurlo dalla DS, tramite

  lo stesso docente o il collaboratore scolastico

Docente

     3.

Accensione / uso, durante l’orario scolastico, di dispositivi elettronici di comunicazione, ripresa, riproduzione (cellulari/smartphone, riproduttori audio-video e assimilabili)

 

Foto, video e chat sono considerate funzioni ad alto rischio,  la cui esecuzione rappresenta una grave infrazione

-Richiamo verbale se il dispositivo, rimasto acceso,  dovesse suonare. 

 Se il dispositivo non viene spento dopo il richiamo verbale, è previsto 

 il ritiro dell'oggetto (con riconsegna al genitore in segreteria) 

-Se il dispositivo è in uso (visualizzazione/controllo), oltre al ritiro

  dell'oggetto, è prevista la NOTA disciplinare sul registro elettronico

  di classe e/o sul diario personale dello studente. 

-Se il dispositivo viene utilizzato per funzioni ad alto rischio, sono

 previsti:  ritiro dell'oggetto, NOTA  disciplinare e proposta di

 SOSPENSIONE, anche di più giorni.

 Il dispositivo sarà consegnato ogni mattina presso

 l'ufficio di Presidenza/Segreteria, per un periodo di 30 gg e  

 riconsegnato al termine della lezioni.

- Si abbassa il giudizio del comportamento dell'anno in corso con

  ripercussioni anche su quello del terzo anno

Docente/DS

    4.

-Mancato rispetto della pulizia delle aule, dei laboratori, degli spazi comuni, della palestra, ecc.

-Imbrattatura muri, porte, finestre ecc.    

-Uso scorretto di arredi e attrezzature

-Richiamo verbale;

-Richiamo scritto sul registro elettronico e sul

  diario personale dello studente (per episodi meno gravi)

-NOTA disciplinare sul registro elettronico di classe e/o sul diario

 personale dello studente

-Riparazione o risarcimento del danno

Docente/DS

   5.

Abbigliamento non adeguato all’ambiente

scolastico

-Richiamo verbale

-Comunicazione al DS

-Convocazione dei genitori

Docente/DS

    6.

Espressioni ineducate ed aggressive,  

dileggio.

-Richiamo verbale

-NOTA disciplinare sul registro elettronico di classe e sul diario

  personale dello studente

-Convocazione della famiglia;

Docente/DS

     7.

Rifiuto di esibire il diario a richiesta del

docente.

Rifiuto di recarsi in Presidenza

-NOTA disciplinare sul registro elettronico di classe

-Comunicazione immediata alla famiglia

-Comunicazione al DS

Docente/DS

    8.

-Reiterati comportamenti previsti ai punti

1-2-3-4-5-6-7

-Sospensione di uno o più giorni.

In caso di continue NOTE disciplinari, soprattutto se ravvicinate nel tempo,  il C.d.C.  può proporre la SOSPENSIONE  dall’attività educativo-didattiche e/o , eventualmente, dalle attività  complementari/ integrative, compresi i  viaggi di istruzione*

Consiglio di Classe

    9.

-Danno o sottrazione di beni;

-Ingiurie, denigrazione, minacce;

-Sottrazione, modifica, abrasione,

 correzione o comunque contraffazione di

 documenti scolastici. 

Scontro fisico fra due o più studenti

-Sospensione per più giorni dalle attività educativo-didattiche e/o ,

  eventualmente, dalle attività complementari / integrative, compresi i

  viaggi di istruzione.

-Eventuale risarcimento del danno;

 

Consiglio di Classe

    10

-Atti di vandalismo; -Lesioni personali;

-Divulgazione di foto, filmati che

  ritraggono prepotenze o che possono

  diffamare le persone;

-Comportamenti che mettono in pericolo

  l’incolumità della persona.

-Sospensione per più giorni dalle attività educativo-didattiche e/o , eventualmente, dalle attività complementari / integrative, compresi i viaggi di istruzione.

-Abbassa il giudizio del comportamento dell'anno in corso con

  ripercussioni anche su quello del terzo anno

-Eventuale non ammissione agli scrutini finali

-Eventuale non ammissione all’esame di Stato

-Eventuale risarcimento del danno

Consiglio di Istituto

 

* N.B.  In alcuni casi, in aggiunta alla sospensione, può essere preclusa la partecipazione ad attività

              complementari / integrative, compresi i viaggi di istruzione. Tale provvedimento viene adottato secondo il

              seguente schema:

 

TIPOLOGIA/NUMERO  DI  SOSPENSIONI

PROVVEDIMENTO  AGGIUNTIVO

Con la prima sospensione per motivi che la D.S. e  il C.d.C. ritengono particolarmente gravi ( compreso l'utilizzo

di dispositivi elettronici per eseguire  funzioni ad alto rischio )

Può essere preclusa la partecipazione al successivo viaggio di istruzione (uscita didattica) o alla successiva attività complementare / integrativa

Con  la seconda sospensione

Può essere preclusa la partecipazione al successivo viaggio di istruzione (uscita didattica) o alla successiva attività complementare / integrativa

Con  la terza sospensione

Può essere preclusa la partecipazione a tutti i successivi viaggi di istruzione (uscite didattiche) o alle successive attività complementari / integrative

 

Questo sito utilizza cookie tecnici.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Cookie